Ciclamino: impara a prenderti cura di questa affascinante piccola pianta

Bello, colorato, con bellissimi fiori e splendide foglie, il ciclamino attira gli occhi di tutti. Pertanto, non sorprende che molte persone vogliano avere questa pianta a casa per decorare l'ambiente e deliziare i visitatori.

Se hai sempre desiderato una copia, ma non sai come prenderne cura, non preoccuparti! Abbiamo separato alcuni consigli infallibili per mantenere la tua piccola pianta affascinante e sana più a lungo.

Origine del ciclamino

Ciclamino, ciclamino, ciclamino-da-persia ... Molto popolare, sembra guadagnarsi soprannomi ovunque vada. In realtà, è un genere che comprende diverse specie di piante. I più noti sono Cyclamen Graecum e Cyclamen Persicum . Ma poiché sono molto simili, hanno bisogno esattamente della stessa cura.

Si ritiene che queste specie siano originarie della Grecia. Grazie alla loro bellezza e versatilità, sono stati esportati in tutto il mondo e oggi si trovano facilmente in quasi tutti i continenti!

Attualmente, può essere trovato in molti negozi specializzati, come la sezione giardinaggio di Petz.

Caratteristiche principali

È una pianta bassa e bassa, che raggiunge circa 20 cm di altezza, e si diffonde in piccoli gruppi. È una pianta delicata, che è meglio in vaso che in giardini aperti, ed è molto adatta per interni.

Fiorisce in inverno, tra marzo e ottobre. Tuttavia, è una pianta perenne, cioè: con la cura adeguata, puoi incantare la tua casa per molti anni. È necessaria la cura degli animali domestici! Il ciclamino può essere tossico e non deve essere ingerito da cani o gatti.

Ciclamino: un invito all'introspezione

Per la sua bellezza e delicatezza, è molto associato alla pace interiore e alla riflessione. Quindi, se ti chiedi, sul ciclamino, "a cosa serve?" , sappi che è l'ideale per luoghi dedicati alla concentrazione e al relax, come uffici, biblioteche, balconi o soggiorni.

Per le sue caratteristiche introspettive, è ampiamente usato come regalo per le persone che attraversano momenti difficili, in particolare il lutto. In generale, ti stimola ad ammirare il lato positivo della vita, attirando energie positive.

Come prendersi cura del ciclamino

Oltre ad essere affascinante, è una pianta di facile manutenzione. Con tutta la cura del ciclamino alla luce del giorno, splendidi fiori sbocceranno durante l'inverno. Anche il fogliame ornamentale è molto affascinante e garantirà un tocco in più nell'arredamento della tua casa.

Illuminazione

È una pianta a mezz'ombra, che preferisce ambienti più freddi. Quindi è ideale per balconi e finestre, purché non riceva luce diretta. La raccomandazione è di lasciare il vaso in ciclamino a mezz'ombra, con illuminazione diffusa e in un ambiente ventilato.

Watering

Dovrebbe essere annaffiato in abbondanza, ma senza ammollo, lasciando il terreno umido e senza eccessi nel piatto. Durante le stagioni più fredde, si consiglia di annaffiare due volte a settimana. Nei giorni più caldi, l'irrigazione può essere effettuata una volta ogni due giorni.

In caso di dubbio, è meglio peccare per mancanza d'acqua che per eccesso, poiché troppa umidità può uccidere la pianta. L'irrigazione dovrebbe avvenire presto, al mattino o dopo il tramonto e mai durante l'ora più calda della giornata. Questo può bruciare la pianta.

Un consiglio importante: quando si innaffia, basta innaffiare il substrato ed evitare l'acqua sulle foglie e sui fiori. Pertanto, la tua pianta sarà al sicuro da funghi e parassiti!

Substrato

In genere, sono già venduti con il substrato corretto, ricco di sostanza organica e con un buon sistema di drenaggio in modo che non accumuli acqua. Se si prepara il substrato, mescolare terreno, fertilizzante e corteccia di pino. Per concimare, si consiglia di utilizzare fertilizzanti preparati da professionisti, come NPK 4-14-8.

Quindi, hai preso i tuoi dubbi sul ciclamino e su come prenderti cura di questa pianta? Cogli l'occasione per saperne di più sul favoloso mondo del giardinaggio qui, sul blog Petz. Segui le nostre pubblicazioni!

Articoli Correlati