Peritonite infettiva felina: conosci questa pericolosa malattia

La peritonite infettiva felina è una malattia pericolosa che merita la piena attenzione del tutor. Causa dal coronavirus felino, la malattia provoca danni al sistema digestivo dell'animale e può portare alla morte.

gatto che giace sotto la coperta

Osservando alcune precauzioni, è possibile prevenire la contaminazione e garantire la sicurezza del bambino a quattro zampe. Per conoscere le modalità di contagio, i sintomi e il trattamento per il cosiddetto PIF felino , continua a leggere! Abbiamo consultato uno specialista per avere tutte le informazioni su questa malattia.

Cos'è la peritonite infettiva felina?

La peritonite infettiva felina, chiamata anche PIF, è una malattia relativamente rara che può colpire le fighe di tutte le età. "La FIP provoca una grave infezione nella zona chiamata peritoneo, cioè la parte interna del ventre", spiega il dott. Bruno Saito, veterinario di Petz.

"La peritonite nei gatti è causata da un tipo particolarmente aggressivo di coronavirus, ma con una bassa capacità di trasmissione", aggiunge. In altre parole, la peritonite infettiva felina è una malattia virale che attacca il sistema digestivo dei gatti. Tuttavia, la malattia ha alcune peculiarità che la rendono ancora più complessa.

Una malattia, due quadri diversi

Uno dei punti curiosi della peritonite infettiva felina è come si verifica. Il Dr. Bruno spiega che la malattia PIF può presentarsi in due modi, con la comparsa di segni diversi. I veterinari chiamano queste due immagini peritonite infettiva secca o umida, a seconda di come gli organi sono colpiti.

  • Peritonite umida infettiva: la malattia si chiama umida quando il liquido si accumula nel peritoneo del gatto,
  • Peritonite infettiva secca: in questo caso, i noduli crescono negli organi interni.

Solo un veterinario sarà in grado di dire quale immagine PIF sta presentando la figa malata. Il Dr. Bruno commenta che ciò che differenzia i due casi è la reazione del corpo della figa. Indipendentemente dai sintomi, la FIP è sempre una malattia grave e deve essere trattata da un veterinario il prima possibile.

Trasmissione di PIF

La peritonite infettiva felina si verifica attraverso il contatto con un virus chiamato coronavirus felino. Sebbene il nome sia simile al virus dell'influenza, che ha spaventato tutti, il Dr. Bruno afferma che sono malattie molto diverse.

“L'unica relazione tra PIF nei gatti e COVID-19 è che entrambi i virus appartengono alla stessa famiglia. Tuttavia, appartengono a specie diverse. È come se paragonassimo un gatto a un leone ”, commenta. L'esperto spiega inoltre che non esiste la possibilità che un essere umano sia contaminato dal coronavirus felino.

Tra le fighe, il contagio si verifica quando un animale domestico entra in contatto con le secrezioni di un gatto infetto. "Lo scarico nasale, l'urina e le feci possono trasmettere il virus", commenta il veterinario. La possibilità di contagio è ancora maggiore quando i gatti condividono utensili come lettiera, mangiatoia o fontanella.

Sintomi

Capire di avere un gatto con FIP a casa può essere una sfida. Questo perché i sintomi di solito non sono molto diversi dalle altre malattie meno gravi. I principali segni della malattia sono:

  • Febbre;
  • Mancanza di appetito;
  • Apatia;
  • Perdita di peso;
  • vomito,
  • Diarrea.

Tuttavia, come accennato in precedenza, questi stessi segni possono comparire in diverse malattie e solo uno specialista può diagnosticare accuratamente. Quindi, la cosa migliore da fare è cercare l'aiuto di un veterinario quando nota un cambiamento nel comportamento del tuo amico.

Diagnosi e terapia

Dopo aver ricevuto un animale domestico malato nella tua clinica, il veterinario inizierà una serie di test per diagnosticare la peritonite infettiva felina. Tuttavia, anche per uno specialista questo non è un compito facile.

gatto nero triste

"La diagnosi è molto complicata", spiega il dott. Bruno. "È una sintesi della storia dell'animale, dei sintomi che presenta, degli esami del sangue, dell'analisi del liquido nel suo ventre e della ricerca del DNA del virus nel suo corpo", aggiunge.

Trattandosi di una malattia estremamente aggressiva, anche il trattamento è un aspetto delicato. "Sfortunatamente, non esiste un trattamento specifico per curare la malattia", commenta il veterinario.

Pertanto, il tasso di mortalità per malattia è elevato. Tuttavia, lo specialista spiega che è possibile applicare una terapia di supporto, che aiuta il gattino a combattere la malattia e a vivere con maggiore comfort.

Prevenire la FIP

Quando si tratta di salute, la prevenzione è sempre la scelta migliore. In caso di una malattia grave come la peritonite infettiva felina, evitare il contagio è estremamente importante. Il Dr. Bruno ha dato alcuni consigli a chiunque voglia mantenere in salute il suo amico ed evitare la peritonite nei gatti.

  • Limitare l'accesso alla strada;
  • Evitare il contatto con gatti sconosciuti;
  • Offrire feed di qualità;
  • Fornire attività, giochi e giochi,
  • Visite regolari dal veterinario.

La combinazione di un ambiente sicuro e una routine sana è la chiave per una qualità di vita ottimale. Pertanto, l'animale non solo eviterà il contatto con varie malattie, ma avrà un'elevata immunità, essendo pronto a combattere possibili contagi.

gatto che si trova triste

E, se hai bisogno di articoli come cibo per gatti e accessori, cerca il Petz più vicino! Qui troverai diverse opzioni, fornendo sempre il meglio per il tuo bambino a quattro zampe. Vieni a visitarci!

Articoli Correlati