Sai come nutrire un uccellino? Imparalo!

Sai come nutrire un uccellino ? In situazioni normali, la conoscenza non è qualcosa di cui un tutor del pollame tende a preoccuparsi.

Questo perché, sebbene molti uccelli vengano acquisiti prima che raggiungano la maturità sessuale, in generale, iniziano a essere venduti dopo due mesi di vita, uno stadio in cui, normalmente, è già consigliabile dar loro da mangiare con una razione specifica per la loro specie. .

Ma che dire di quando gli uccelli che abbiamo in casa si riproducono o troviamo un pulcino per strada, che ha bisogno di aiuto? Scopri come procedere in queste situazioni!

Uccello nato in casa: cosa fare per dargli da mangiare

Prima di tutto, vale la pena ricordare che incoraggiare la riproduzione degli uccelli in casa non è una pratica raccomandata. Soprattutto quando i guardiani sono laici, può mettere a rischio sia la vita della madre che quella del cucciolo. Quindi, meglio lasciare il compito agli allevatori specializzati!

Ma se, per un po 'di disattenzione, i loro uccelli avessero un bambino, la dottoressa Mariana Pestelli, veterinaria di Petz, spiega che, in questi casi, i genitori stessi sono responsabili dell'alimentazione. Secondo l'esperto, quando ingoiano e rigurgitano il cibo nella bocca del neonato, garantiscono non solo le quantità adeguate, ma forniscono anche la temperatura ideale del cibo.

Anche così, è importante cercare un veterinario specializzato in animali selvatici per verificare la necessità di integratori nella dieta dei genitori. In molti casi, sarà in grado di raccomandare la farina e altri integratori ricchi di nutrienti necessari agli uccelli nella fase riproduttiva.

Tuttavia, solo il veterinario saprà come determinare le quantità in base alle esigenze individuali di ciascun animale domestico. Per acquistare il cibo o le case migliori per il tuo uccello, controlla i prezzi imperdibili nel negozio di animali online Petz.

Ho salvato un uccellino, come dargli da mangiare?

Un'altra situazione comune per voler sapere come nutrire un uccellino è quando troviamo un bambino per strada. Se ciò accade, la prima cosa da fare è assicurarsi che sia davvero abbandonato, cioè se il nido non è nelle vicinanze.

Scartando questa possibilità, l'ideale è portare l'animale dal veterinario, che non solo sarà in grado di raccomandare l' alimento per bambini più adatto all'uccellino , ma anche di consigliarlo sul modo giusto di offrirlo all'uccello.

Tieni presente che un'errata somministrazione di acqua e cibo è tra le principali cause di morte degli uccellini allevati dai guardiani. Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti:

  • Usa una siringa per offrire il cibo e attendi che ciò che è stato inserito sia stato ingerito prima di dare di più;
  • Non offrire mai miscele fatte in casa a base di farina di mais, che hanno pochissimi nutrienti. Preferisci invece alimenti per bambini già pronti adatti alle specie del cucciolo;
  • Evitare di annegare, non dare acqua all'uccellino. Poiché è mescolato con acqua, la pappa ha tutta l'idratazione di cui ha bisogno;
  • A causa del rapido metabolismo, gli uccellini sono inclini all'ipoglicemia, quindi l'ideale è nutrirli più volte al giorno. Parla con un veterinario della frequenza appropriata;
  • Sebbene la temperatura ideale vari da una specie all'altra, gli alimenti per bambini dovrebbero normalmente essere offerti caldi. Molto caldo, provoca ustioni in inglese. Troppo freddo, potrebbe non essere digerito, causando la cosiddetta chat stagnante,
  • La transizione verso l'alimentazione dovrebbe avvenire gradualmente, mescolando gradualmente i due tipi di alimenti.

I consigli per prendersi cura degli uccellini sono validi anche quando l'animale è nato nella scuola materna, ma i genitori non possono o rifiutano di dargli da mangiare.

In ogni caso, è importante portare il cucciolo, così come il giovane uccello, per una prima visita dal veterinario e anche una volta all'anno per garantirne la salute e il benessere.

Articoli Correlati