Addestramento del cane a casa: vedi perché e come farlo!

Garantire cibo di qualità, fare una passeggiata ogni giorno, assicurarsi che la scheda di vaccinazione sia aggiornata. Questi sono solo alcuni degli obblighi che molti tutor hanno già quando decidono di portare a casa un cane.

Soprattutto nel caso di cani di piccola taglia, tuttavia, è comune per molti dimenticare l'importanza di addestrare l'animale . Quindi, sono sorpresi quando il cane diventa disordinato e inizia a mostrare comportamenti spiacevoli.

Per coloro che si sono scoraggiati solo pensando di investire nell'assunzione di un addestratore, la buona notizia è che, tranne in alcuni casi specifici, è possibile addestrare un cane a casa ! Scopri perché e come farlo.

L'importanza dell'allenamento a casa

Una cosa importante, ma ancora poco parlata di addestramento del cane è che non funziona come una cosa isolata. Non è sufficiente che il tutore riservi un'ora del giorno per insegnare all'animale di essere obbediente senza preoccuparsi di cambiare le sue abitudini e quelle del cane per il resto del tempo.

"La regola generale per il comportamento canino è di mantenere la coerenza e una routine", spiega la dott.ssa Mariana Sui Sato, veterinaria di Petz. Ciò significa che anche se assumi un addestratore, la maggior parte del lavoro di educazione e mantenimento del comportamento del cane dipenderà sempre da te.

In effetti, in molti casi, il ruolo del professionista del dressage finisce principalmente per identificare le cause di comportamenti indesiderati e correggere gli atteggiamenti dei tutor, non degli animali domestici. Ma nulla ti impedisce di essere la persona a trovare dove ti sbagli cambiare, giusto?

Cane disordinato: perché insegnargli qualche trucco

Quando il cane abbaia per la stanchezza ed è aggressivo, per esempio, può sembrare sciocco perdere tempo insegnandogli ad anatra o a sedersi. Dopotutto, l'obiettivo è porre fine ai problemi comportamentali e migliorare le condizioni di vita, non partecipare a un concorso. Tuttavia, è comune per molti trainer professionisti iniziare ad allenarsi proprio lì.

"Insegnare al cane alcuni comandi di base è importante per stimolare l'attenzione, il controllo emotivo e, quindi, modificare i comportamenti irragionevoli di questo animale domestico", afferma la dott.ssa Mariana. Inoltre, promuovendo momenti di interazione tra il cane e il guardiano, nonché stimoli fisici, cognitivi e sensoriali, insegnare tali comandi serve ancora a renderlo molto più pacifico e felice. Per non parlare del fatto che ciò aiuta a stabilire una migliore comunicazione tra voi due.

Cioè, non sottovalutare mai l'importanza dei comandi! Anche se il tuo cane lavora in altre aree della sua vita, iniziare l'addestramento per loro è sempre una buona idea.

Come addestrare un cane: passo dopo passo

Come visto, correggere il comportamento inappropriato di un cane è un lavoro in corso che ha più a che fare con il cambiamento degli atteggiamenti dei tutor rispetto agli animali domestici stessi. Successivamente, controlla alcuni trucchi e abitudini che possono aiutarti a trasformare un cane disordinato in un piccolo angelo a quattro zampe.

Prima di tutto, scoprilo!

Sia per imparare le tecniche su come insegnare i trucchi o per essere in grado di identificare le cause di comportamenti indesiderati, la dott.ssa Mariana ricorda che, al momento, è possibile avere accesso alle informazioni in video, lezioni, libri e persino corsi per coloro che vogliono fare formazione a casa . Tuttavia, sottolinea che è essenziale cercare solo fonti affidabili per non danneggiare l'animale.

"Ci vuole molto studio e impegno personale, in quanto è come imparare una nuova lingua, che ha un linguaggio orale e corporeo diverso dal linguaggio umano", afferma.

Mantenere una postura positiva

Secondo l'esperto, i cani sono famosi per essere esseri senzienti. Ciò significa che sono in grado di catturare una serie di impressioni attraverso i loro sensi.

Inoltre, sono in grado di provare cose come dolore, paura, piacere, gioia, tra gli altri sentimenti. "Quindi, un metodo di addestramento che utilizza l'aggressività nei confronti dell'animale, o anche la repressione del suo comportamento, non è raccomandato", spiega.

Cerca invece di capire le cause di tale comportamento e lavoraci su, usando sempre la tecnica di rinforzo positivo.

"Ignora" alcuni comportamenti inappropriati

Naturalmente, non stiamo parlando di ignorare nel senso di essere permissivi con comportamenti indesiderati, per non parlare del tentativo di scoprire i motivi che portano l'animale a presentare quel comportamento. Nel caso di un animale domestico che abbaia molto, ad esempio, è essenziale scoprire se non ha dolore, fame, sofferenza da ansia da separazione, ecc.

Ma se si agita molto quando arrivi, può essere interessante ignorarlo all'inizio, aspettando che sia più calmo per interagire con lui. Oppure, se l'animale fa pipì nel posto sbagliato, ignoralo, mostragli il posto giusto e ricompensalo quando lo fa nel modo giusto.

Crea una routine

Avere giorni imprevedibili, senza conoscere i tempi di mangiare, camminare, giocare e dormire, è qualcosa che genera ansia nei cani, lasciandoli più agitati e, quindi, più disordinati.

Crea una routine che rispetti la tua agenda personale e prova a seguirla quotidianamente alla lettera, rispettando gli orari di ogni attività. Vedrai come l'animale diventerà più calmo nel tempo.

Passeggia ogni giorno e promuovi l'arricchimento ambientale

Lasciare che l'animale si annoi, senza avere il suo istinto naturale stimolato, è sempre una ricetta per un cane con comportamenti indesiderati, come abbaiare eccessivamente, e persino con comportamenti stereotipati, come leccare compulsivamente le zampe.

Per risolvere il problema, oltre a camminare e giocare quotidianamente con l'animale, è importante che abbia giocattoli e ambienti che garantiscano stimoli fisici, sensoriali e cognitivi.

Sii sempre coerente

Parte del saper parlare di "cani" è capire che, per un cane, non esiste la possibilità di saltare su coloro che tornano a casa oggi, ma non quando il guardiano indossa un abito da festa. O che ora può salire sul divano, ma non quando arriva un visitatore.

“Per i cani, ciò che è permesso deve essere sempre permesso. Per quanto riguarda i comportamenti negativi, ciò che non dovrebbe mai essere equivalente a mai ”, afferma la dott.ssa Mariana. "Solo allora l'interpretazione delle regole diventerà chiara per il tuo animale domestico".

Ti sono piaciuti i consigli? Continua a seguire il nostro blog per ulteriori idee su come migliorare il benessere e vivere con il tuo bambino a quattro zampe!

Articoli Correlati