Otite canina: vedere quali sono le cause, i sintomi e il trattamento

Sia per la sua forma affascinante o la sua incredibile capacità di percepire il rumore, le orecchie dei cani attirano sempre la nostra attenzione. Ma hai notato come non pensiamo mai che possano provare dolore in questo organo essenziale? Sì, purtroppo alcuni cani possono soffrire - e molto - con una complicanza molto comune. Stiamo parlando di otite canina .

Questa malattia è caratterizzata da infiammazione nell'orecchio , più precisamente nel condotto uditivo. Sebbene le cause siano diverse, una cosa è certa: provoca dolore, disagio e può svilupparsi in problemi ancora più gravi per il tuo animale domestico.

Pertanto, è essenziale sapere come riconoscere i primi segni della malattia, nonché conoscerne il trattamento e le modalità di prevenzione! Ne sappiamo qualcosa in più?

Sintomi di otite canina

Più velocemente identifichi una malattia, più veloce è il trattamento. E l'otite non è diversa. La buona notizia in relazione all'otite canina è che, quando si verificano, i cani tendono a essere piuttosto a disagio nella regione. Quindi fai sempre attenzione quando l'animale:

  • scuoti la testa frequentemente;
  • graffiare la regione dell'orecchio (o con le zampe o sfregandole sul pavimento);
  • senti dolore quando ti gratti le orecchie;
  • secrezione presente nel canale uditivo, cera in eccesso,
  • forte odore nelle orecchie.

In casi più avanzati, questa complicazione può anche compromettere il sistema neurologico, compromettendo l'udito del cane in modo permanente. Per questo motivo, quando sospetti il ​​problema, assicurati di vedere il veterinario!

Principali cause di otite nei cani

Mentre alcune malattie sono causate da specifici virus e batteri, l'otite può avere origine da diversi fattori. Tra questi: infezioni da batteri, funghi, acari, presenza di polipi nel condotto uditivo, allergie, tra gli altri.

Inoltre, a causa della forma dell'orecchio e del condotto uditivo, si ritiene che alcune razze abbiano maggiori probabilità di sviluppare otite. Questo è il caso, ad esempio, dei cani con le cosiddette orecchie pendule, ovvero orecchie pendenti che contribuiscono alla smorzamento e all'umidità del canale uditivo.

Come trattare l'otite canina

Dopo aver visto i sintomi dell'otite canina , il veterinario esaminerà il condotto uditivo del tuo amico per verificare l'infiammazione e cercare eventuali corpi estranei. Una volta scartata questa possibilità, può prelevare campioni di cera per verificare la presenza di funghi, acari e batteri.

In caso contrario, è comune per lui ordinare altri test per identificare la causa dell'infezione all'orecchio. Questo è importante perché il trattamento dipenderà dalla fonte del problema.

Come prevenire l'otite canina

otite canino-3

Sebbene ci siano diverse cause per l'otite canina, in generale, è possibile ridurre il rischio che appaia prendendo alcune precauzioni, come:

  • porta sempre il tuo cane in luoghi di fiducia per fare il bagno. Devi assicurarti che le orecchie del tuo cane siano protette nel processo;
  • quando fai il bagno a casa, cerca di usare protezioni per le orecchie sul tuo animale domestico e asciugale bene le orecchie,
  • non rimuovere mai i peli dall'orecchio del cane. Sono essenziali per proteggere il condotto uditivo.

Oltre a queste precauzioni, controlla anche che non ci siano odori o secrezioni sospette nell'area e, naturalmente, sappia come pulire le orecchie pelose.

La cosa buona è che puoi contare su Petz per fare un bagno adeguato al tuo cane. Inoltre, nei nostri negozi di animali troverai anche un team di veterinari qualificati per garantire la sua salute. Cerca l'unità più vicina!

Articoli Correlati