Coprofagia: cause e cosa fare per impedire al cane di ingerire le proprie feci

Questa non è solo un'abitudine, diciamo ... poco appetibile. Oltre a rendere le leccate che riceviamo meno piacevoli, la coprofagia , cioè l'atto di mangiare le feci, può anche essere un sintomo di qualche problema di salute. Per non parlare del fatto che, quando si mangiano feci di animali contaminati, il tuo amico può ancora catturare malattie come la giardiasi, i vermi, tra gli altri.

Quindi, se il tuo cane mangia le sue stesse feci, non lasciarlo andare! La cosa migliore da fare è investigare cos'è la coprofagia e le ragioni che ti portano a farlo per cercare una soluzione al problema. Ora, spieghiamo un po 'di più su questo argomento molto importante. Vieni con noi?

Perché il mio cane mangia le sue stesse feci?

Non esiste un'unica causa per la coprofagia. Secondo i veterinari Juliana Cury e Karina Mussolino, di Petz, può provenire da fattori sia fisiologici che comportamentali.

Cause fisiologiche

Sul lato fisiologico, Juliana spiega che le ragioni più comuni sono legate all'alimentazione. Ad esempio, afferma che i cani con diete inadeguate possono ricorrere alla coprofagia come un modo per cercare più nutrienti. Allo stesso modo, anche i cani con polifagia (appetito eccessivo anormale) o che seguono una dieta dimagrante restrittiva possono presentare questo comportamento.

In altri casi, notare un cane che mangia feci può essere un segno di un problema di malassorbimento, come, ad esempio, insufficienza epatica o malattie intestinali. coprofagia ", dice Juliana. Quindi è sempre importante indagare.

Cause comportamentali

Da un punto di vista comportamentale, le cause sono ugualmente varie. Tuttavia, secondo il veterinario, uno dei più comuni è farlo per attirare l'attenzione del tutor. Giusto! "L'attenzione prestata subito dopo aver ingerito le feci, anche se negativa, può stimolare il comportamento", spiega Juliana.

In effetti, “l'attenzione negativa” può essere alla base della coprofagia anche in un altro modo. "I guardiani che usano tecniche di rinforzo negativo, come sfregare il muso dell'animale nelle feci e dare rimproveri verbali, lo fanno associare alla punizione con l'atto di defecare e non andare sul posto", spiega il veterinario. Pertanto, il tuo amico può iniziare a ingerire le feci per nasconderle.

Sappiamo che non è normale che un cane mangi feci , tuttavia esiste una causa molto scioccante per questa attività "peculiare". Alcuni cani mangiano le feci perché a loro piace l'odore, la consistenza e il gusto ”, conclude il medico. Ew!

Coprofagia: ha a che fare con la razza?

Non ci sono ancora ricerche conclusive sull'argomento. Ma, per curiosità, la dott.ssa Juliana Cury afferma che uno studio pubblicato sulla rivista "Veterinary Medicine and Science", condotto dai ricercatori Benjamin e Lynette Hart, dell'Università della California, ha valutato che Hounds and Terrier sarebbero i più propensi a mangiare il feci stesse. I barboncini sono considerati i meno propensi a farlo.

"Nella realtà brasiliana, sono più comunemente le piccole razze che mostrano il comportamento", afferma il veterinario. In questo senso, cita come esempio i cani Shih-Tzu, Yorkshite, German Spitz e Lhasa-Apso. Anche i cani più grandi e anche i gatti possono anche presentare il quadro.

Come far smettere di mangiare le feci al cane?

Identificare la causa della coprofagia è il primo passo per iniziare a trattarla. Questo non solo perché la corretta procedura è direttamente collegata ad essa, ma anche perché, come affermato in precedenza, l'abitudine può essere un sintomo di malattie più gravi, quindi il trattamento è essenziale per garantire la salute dell'animale.

Di seguito, controlla le raccomandazioni formulate dal veterinario su come trattare e prevenire la coprofagia:

  • Offrire solo mangimi bilanciati e di qualità;
  • Per coloro che preferiscono il cibo fatto in casa, cerca un nutrizionista veterinario per impostare un menu in base alle esigenze specifiche del tuo amico;
  • Se possibile, raccogliere le feci immediatamente dopo la defecazione;
  • Non usare rinforzi negativi per insegnare all'animale dove fare i suoi bisogni. Invece, ricompensalo con spuntini, giocattoli e affetto ogni volta che li fa nel posto giusto;
  • Ricorda che il rimprovero spesso serve solo come fonte di attenzione per il cane e non come forma educativa;
  • Cerca di non raccogliere le feci davanti all'animale. In alcuni casi, questo potrebbe portarti a voler "rimuovere" le tue feci in tua assenza,
  • Oggi a Petz puoi trovare prodotti in grado di conferire alle feci un odore e un gusto sgradevoli, scoraggiando l'animale dall'ingestione.

Ricordando che, prima di qualsiasi misura, il veterinario dovrebbe sempre essere consultato al fine di escludere la possibilità di malattie e consigliare una dieta equilibrata!

Articoli Correlati