Tumore del cane: che cos'è e come trattare questo problema

Il tumore del cane è un argomento delicato. Comunemente praticamente in tutte le razze ed età, molti tutor hanno paura di affrontare l'argomento.

Tuttavia, riconoscere la malattia è il primo passo verso una diagnosi precoce, essenziale nel trattamento e nel recupero della pelliccia. La medicina ha fatto progressi nella lotta contro il problema e la conoscenza è l'arma principale contro le complicanze.

Invitiamo il veterinario di Petz, la dott.ssa Anna Carolina Massenzi, a rispondere alle domande più comuni sul cancro nei cani . Segui l'articolo per saperne di più sull'argomento.

Qual è il tumore in un cane?

Conosciuto anche come neoplasia canina, il tumore è la moltiplicazione anormale di alcune cellule, generando una massa eccessiva di tessuto. Si verifica quando si verifica un'aberrazione nella divisione cellulare, che inizia a verificarsi in modo incontrollato.

I tumori possono essere benigni o maligni, a seconda delle caratteristiche delle cellule e della loro capacità di diffondersi ad altri tessuti. Sono quelli maligni che chiamavamo cancro canino . Tuttavia, indipendentemente dalla classificazione, ogni tumore deve essere studiato da uno specialista. È qualcosa di così grave e comune, che il tasso di cani con la malattia è alto, rispetto ad altri animali domestici.

Quali sono i tipi di tumori nei cani?

Le caratteristiche della neoplasia lo rendono comune in diversi tessuti. Pertanto, ci sono numerosi tipi di tumori che possono colpire i cani.

Secondo il nostro veterinario, quelli pelosi sono soggetti a diversi problemi, ma è possibile identificarne alcuni più comuni. Gli organi più colpiti sono:

  • Seni, per femmine;
  • Testicoli, per maschi;
  • Pelle, fegato e milza, per entrambi i sessi;
  • Ovaie, per femmine,
  • Utero, per femmine.

I cani possono ancora sviluppare altri tipi di tumori, a seconda dell'età, della razza e dei fattori di rischio.

Quali sono i sintomi di un tumore in un cane?

Poiché è una malattia che può colpire diversi organi, il cancro può avere diverse manifestazioni cliniche e, quindi, identificare il tumore può essere una sfida.

Secondo il nostro esperto, citare i sintomi del cancro nei cani è un compito difficile, poiché molte condizioni sono completamente diverse l'una dall'altra. Tuttavia, il veterinario rinforza alcuni segni che possono indicare la presenza di un tumore nel suo amico a quattro zampe:

  • Noduli nel corpo;
  • Gonfiore o gonfiore;
  • Debolezza;
  • Apatia;
  • ferite;
  • Difficoltà a mangiare,
  • Diarrea con o senza sangue.

Tuttavia, come rafforza il medico, la malattia non mostra sempre questi sintomi. Inoltre, queste reazioni non rappresentano sempre un tumore. Pertanto, il modo migliore per identificare precocemente il tumore è effettuare visite regolari dal veterinario.

Come funzionano la diagnosi e il trattamento?

Il veterinario che riceve un cucciolo sospettato di avere un tumore eseguirà una serie di procedure. L'anamnesi e l'esame fisico sono i primi passi. Lo specialista può quindi ordinare una serie di test, a seconda del tipo di tumore.

Raggi X, tomografia, ultrasuoni, esami del sangue e altri test possono essere eseguiti per escludere tutte le possibilità della malattia. "Una volta identificato il tumore, la biopsia è estremamente importante", rafforza la dott.ssa Anna Carolina. Identificherà il tipo di neoplasia, che aiuterà a definire la terapia più efficace.

Per il trattamento, la scienza veterinaria ha anche diverse opzioni. Con l'avanzamento della ricerca nell'area, possono essere indicati nuovi farmaci. Oggi, i metodi più comuni sono:

Chirurgia

Consiste nel rimuovere l'area interessata. Di solito è efficace nei tumori esterni e viene applicato ai tumori benigni solo se il benessere dell'animale è compromesso.

Chemioterapia

È un trattamento forte e aggressivo che influenza il funzionamento del corpo nel suo insieme. Nonostante l'indebolimento dell'animale, la chemioterapia nei cani è ancora la più raccomandata in alcuni casi.

elettrochemioterapia

È meno aggressivo della normale chemioterapia. In questa procedura, il medicinale viene applicato solo sulla zona interessata e gli impulsi elettrici stimolano la penetrazione e l'attivazione della sostanza nel tessuto.

Tuttavia, il veterinario rafforza che solo uno specialista sarà in grado di identificare qual è il più adatto per ogni paziente. Spesso la terapia può comportare due o più metodi. Secondo il medico, ci sono buone possibilità di recupero, a seconda del tumore e se il trattamento inizia rapidamente.

Come prevenire i tumori?

Evitare il cancro nei cani può essere abbastanza complesso. A causa delle caratteristiche genetiche dei nostri compagni, molti cani sono inclini a sviluppare il problema ed è difficile indicare i metodi di prevenzione. Come rafforzato dalla dott.ssa Anna Carolina, alcune razze hanno una maggiore incidenza di neoplasie; tra loro:

  • Pugile;
  • Rottweiler;
  • Pitt bull;
  • Labrador;
  • Barboncino.

Oltre alla predisposizione genetica, anche l'età è un fattore di rischio. I cani più anziani hanno maggiori probabilità di sviluppare tumori. Tuttavia, il veterinario fornisce alcuni suggerimenti per mantenere la salute dell'animale e ridurre le probabilità che sviluppi un tumore:

Cibo e attività fisiche

Evita l'obesità. Questo è un fattore di rischio che contribuisce allo sviluppo di un tumore in un cane. Offri solo alimenti per animali domestici. Il cibo adeguato è un punto importante nella prevenzione delle malattie. Preferisci le opzioni di qualità, dalla categoria premium.

Promuovere attività fisiche regolari. Oltre ad aiutare con il controllo del peso, le attività fisiche aiutano il sistema circolatorio e contribuiscono all'immunità.

Castrazione e consultazioni periodiche

La castrazione è essenziale. Molti tumori sono correlati agli organi riproduttivi. Nonostante i miti che coinvolgono la castrazione delle femmine, la sterilizzazione è un modo efficace per combattere il problema.

Ricorda di portare l'animale per regolari visite dal veterinario. Il professionista saprà come identificare i cambiamenti nel corpo del tuo animale domestico, il che contribuisce a una diagnosi precoce.

Seguendo le linee guida sopra, hai buone probabilità di prevenire il tumore in un cane e, se appare, combatterlo nel modo più efficace.

Ricorda che se hai bisogno di portare il tuo amico dal veterinario, Petz ha cliniche molto ben attrezzate e grandi professionisti a tua disposizione. Cerca l'unità più vicina e fai una visita!

Articoli Correlati