Verme canino: scopri di più sul temuto verme del cuore

Il termine medico filaria canina potrebbe non essere nemmeno ben noto. Ma se hai un cane, è abbastanza probabile che tu abbia sentito parlare del filario ad un certo punto.

Considerata una zoonosi, la malattia parassitaria cardiopolmonare colpisce principalmente i cani, domestici o selvatici. E la sua incidenza è generalmente più alta nelle stagioni più calde, quando molti tutor portano i loro animali domestici in spiaggia. Successivamente, scopri di più su questa malattia grave e silenziosa che è la malattia del filaria del cane.

Causa e trasmissione della cardiopatia canina

Cardiopatia canina. causa e trasmissione

L'agente causale del filaria canina è la Dirofilaria immitis, un parassita nematode simile al nematode, ma che si deposita nel cuore dei cani quando raggiunge l'età adulta.

La sua trasmissione avviene attraverso il morso di zanzare, come Aedes Aegypti, che ha già morso un altro ospite infetto. Da allora in poi, inizia un nuovo ciclo della malattia, che si presenta come segue:

  1. Una zanzara morde un ospite infetto, ingerendo le microfilarie (larve nella prima fase) di D. immitis presenti nel flusso sanguigno dell'animale;
  2. Con la zanzara che funge da ospite intermedio (circa 2 settimane), le larve si svilupperanno e migreranno dal torace al dispositivo cippatore, dove saranno rilasciate nei morsi;
  3. Nel flusso sanguigno del cane sano, le larve vanno al tessuto sottocutaneo e muscolare, dove diventano giovani adulti tra 3-4 giorni;
  4. Dopo circa 100 giorni, le larve raggiungono il cuore, depositandosi nel ventricolo destro dell'ospite e nelle arterie polmonari. Lì raggiungono la maturità sessuale, si accoppiano e rilasciano nuove microfilarie nel flusso sanguigno dell'ospite, iniziando un nuovo ciclo.

Nathália Anjos, veterinaria di Petz, spiega che queste larve raggiungono il flusso sanguigno periferico solo tra 6 e 8 mesi dopo l'infezione. Ciò significa che, prima di questo periodo, non è possibile rilevare la malattia attraverso esami del sangue.

Sintomi del verme del cane

Secondo Nathália, "la gravità della malattia è direttamente correlata alla quantità di vermi che il portatore ha, alla durata dell'infezione e alla risposta individuale dell'ospite". Per questo motivo, è difficile sapere quando il cane ha la malattia di filariosi, poiché i nuovi infetti sono quasi sempre asintomatici.

Con il progredire della malattia, tuttavia, questi sono i sintomi del verme del cane più comuni:

  • Tosse cronica;
  • Intolleranza all'esercizio;
  • Debolezza;
  • Tachipnea (respiro rapido);
  • Dispnea (respiro rapido e corto);
  • Perdita di peso.

Secondo Nathália, i sintomi più gravi sono legati alla maggiore presenza di vermi adulti nelle arterie polmonari. "Si traduce in ipertensione polmonare cronica e porta a insufficienza cardiaca congestizia destra", spiega. "Questo può persino causare la morte dell'animale domestico", aggiunge.

Diagnosi e trattamento della cardiopatia

trattamento filaria canino

Come sempre, prima viene diagnosticata la malattia, più veloce, più facile ed efficace sarà il trattamento. Nel caso del verme cardiaco, è possibile eseguire diversi test per identificare il parassita. Tra questi, l'ecocardiogramma e l'analisi dei campioni di sangue al microscopio, come il test Elisa e il metodo Knott.

Altri test, come emocromo, biochimica sierica, analisi delle urine e radiografie del torace, possono anche essere ordinati dal veterinario per verificare la gravità dei cambiamenti causati da filari nell'animale. "Se diagnosticato precocemente, la filaria può essere curata con successo, ottenendo una cura senza sequele", afferma Nathália.

Il veterinario spiega che esiste un modo per curare il verme del cane e il trattamento viene di solito eseguito con adulticidi e microfilaricidi. Mentre i primi uccidono le larve adulte, i secondi, come suggerisce il nome, si prendono cura delle microfilarie.

Poiché ha molti effetti avversi, incluso il rischio di embolia da vermi morti, il trattamento per adulti deve essere effettuato solo su cani con condizioni fisiche adeguate. La chirurgia per la rimozione di vermi adulti è indicata quando si verifica la sindrome cavale. Cioè, quando c'è un blocco della vena cava, è necessario ripristinare immediatamente il flusso sanguigno.

Prevenzione della cardiopatia canina

cardiopatia canina. prevenzione

Per qualsiasi malattia, il miglior rimedio è ancora la prevenzione. E con il filaria non è diverso!

Come con altre patologie trasmesse dalle zanzare, il veterinario spiega che il verme nel cuore del cane è curabile e che la soluzione migliore sarebbe quella di controllare gli ospiti intermedi. "Poiché questo è abbastanza complicato, l'ideale è impedire al cane di essere morso dal vettore", avverte.

La buona notizia è che oggi negozi come Petz hanno già diversi prodotti repellenti che sono sicuri per quelli pelosi. Tra le opzioni ci sono colletti a base di deltametrina, pipette da utilizzare sulla pelle, repellenti per la casa, tra gli altri.

Un'altra opzione è parlare con il veterinario di pillole o iniettabili che tengono lontane le zanzare. Cerca le unità Petz con cure veterinarie!

Articoli Correlati