Felv felina: scopri di più sulla cosiddetta leucemia nei gatti

Sfortunatamente, diverse malattie conosciute - e temute - dalle persone colpiscono anche i nostri animali domestici. Nel caso del felv felino , popolarmente noto come leucemia nei gatti, la malattia è causata da un retrovirus che colpisce solo le fighe. Tuttavia, i suoi effetti sono abbastanza simili a quelli della leucemia nell'uomo, causando immunosoppressione ed essere associati al linfoma, un tipo di cancro che può portare alla morte dell'animale.

Per questo motivo, Felv è considerata una delle malattie più gravi che colpiscono i gattini ed è anche più comune di quanto si pensi. Continua a leggere per saperne di più sulla trasmissione della leucemia, i sintomi e il trattamento nei gatti.

Come avviene la trasmissione di Felv Felina

Mentre la causa della leucemia nell'uomo è ancora sconosciuta, il felv felino ha un solo agente causale: il retrovirus Felv. Acronimo di virus della leucemia felina (letteralmente virus della leucemia felina), viene trasmesso attraverso il contatto di gatti sani con la saliva, le feci, il latte e l'urina dei gatti infetti.

Ciò significa che la trasmissione è abbastanza frequente nel comportamento di pulizia reciproca delle fighe e nella condivisione di vasetti di cibo, bevitori e cestini per i rifiuti. Pertanto, l'ideale è avere sempre accessori separati per ciascuno dei gatti.

Inoltre, il retrovirus della leucemia può anche essere trasmesso in combattimenti e dal gatto in gravidanza ai suoi cuccioli attraverso la via transplacentare. Vale la pena ricordare che Felv non passa agli esseri umani o ad altri animali, come i cani.

Conosci i sintomi della malattia

Per quanto riguarda il contagio, è importante notare che non tutti i gatti che vengono a contatto con il virus sviluppano la malattia. "Ci sono gatti che producono un'efficace risposta immunitaria, eliminando il virus", spiega la dott.ssa Camille Oliveira, veterinaria di Petz.

Nei casi in cui il sistema immunitario della figa non è in grado di combatterlo, i principali sintomi di Felv sono:

  • Perdita di peso
  • Anemia
  • Apatia
  • Problemi respiratori
  • Stomatite
  • Febbre
  • Anoressia

Come avrai notato, il virus della leucemia felina è simile a molte altre malattie. Quindi, al primo segno di cambiamento nella tua pelliccia, non rimandare l'appuntamento del veterinario. Soprattutto perché, secondo la dott.ssa Camille, i sintomi di solito compaiono solo nella fase progressiva della malattia, "cioè quando il virus viene eliminato attivamente, principalmente nella saliva e nelle feci", il che facilita la contaminazione degli altri gatti.

La leucemia nei gatti può uccidere?

Purtroppo sì. Felv è una delle malattie più gravi e le sue complicanze sono importanti cause di morte tra i felini. "Il virus attacca il sistema immunitario e ha una capacità oncogenica, le complicazioni più gravi sono i disturbi ematologici come l'anemia, l'insorgenza di linfomi e disturbi neurologici, come la vocalizzazione e la paresi che passano alla paralisi", afferma Camille.

Diagnosi e trattamento felino felino

Se si sospetta Felv, la diagnosi viene effettuata attraverso test di laboratorio, come il test antigene Elisa o PCR (proteina reattiva C).

Se il virus è confermato, non esiste una cura per la leucemia felina. Ma ciò non significa che non si possa fare nulla per prolungare e migliorare la qualità della vita della figa. "A causa dell'immunosoppressione associata a Felv, è necessario identificare e trattare le infezioni secondarie, il cui trattamento può essere prolungato rispetto ai gatti sani", spiega il veterinario.

Con il trattamento felv , tanto amore e dedizione, è del tutto possibile che il gattino mostrerà notevoli miglioramenti. Ma è importante sottolineare che, anche così, non sarà libero dal virus, il che significa che continuerà a necessitare di cure e che sarà ancora un agente trasmittente della malattia. Pertanto, con o senza sintomi, i gatti infetti devono sempre essere separati dai gatti non infetti.

Cosa fare per prevenire la malattia

Per coloro che hanno più di un gatto, prova a usare i singoli alimentatori, bere ciotole e lettiere. Ricordando che i gatti con felv positivo devono sempre essere isolati dagli altri.

Inoltre, mantieni aggiornata la salute dei tuoi animali offrendo cibo commerciale di qualità, evitando di dare carne, uova crude e latte crudo e portando il tuo amico a regolari appuntamenti veterinari.

Un'altra misura preventiva è la castrazione. Questo perché, inibendo determinati comportamenti, impedisce ai gatti di fuggire, diminuendo la possibilità di contatto con i gatti infetti. Anche in questo senso, si raccomanda anche di mettere schermi alle finestre, impedendo ai gatti di uscire in strada.

Sebbene non sia efficace al 100%, il vaccino cinque volte è una delle principali misure per prevenire Felv. "Ma, per questo, i gatti devono essere testati prima", ricorda Camille, poiché il vaccino non avrà alcun effetto sui gatti infetti, anche se asintomatici ". Dovresti portare il tuo animale domestico da un veterinario specialista felino che trovi in ​​alcune cliniche Petz. Entra nel sito o cerca l'unità più vicina a te.

Articoli Correlati