Come comunica il cane? 3 forme di linguaggio canino

I bambini non parlano. Anche così, le madri sembrano sapere esattamente quando un pianto è dovuto alla fame, al sonno o ad un'altra ragione. Con i tutor per animali domestici succede qualcosa di simile: dopo un periodo di interazione, molti riconoscono il modo in cui il cane comunica .

cane ululante

Per la dottoressa Mariana Sui Sato, veterinaria di Petz, conoscere la lingua canina è importante per il benessere dell'animale. "Osservare il cane e rispettare la sua manifestazione comportamentale aiuta a garantire la sua integrità fisica e psicologica", afferma.

Dopotutto, è attraverso linguaggi non verbali che l'animale ci informa che sta soffrendo o sta per combattere con un altro cane, per esempio. Successivamente, scopri 3 importanti forme della lingua del cane .

Vocalizzazione: origine e significati della corteccia dei cani

Gran parte del modo in cui il cane comunica ha a che fare con la lingua dei segni. Tuttavia, esiste anche una forma vocale ben nota ai tutor: sono i famosi cani che abbaiano.

L'origine della vocalizzazione è nei lupi, antenati dei cani domestici. Con ululati che possono essere ascoltati a miglia di distanza, i lupi usano la vocalizzazione sia per comunicare tra loro sia per scacciare i predatori. I cani, d'altra parte, scommettono anche sull'abbaiare per comunicare con i tutor.

Di seguito sono riportati alcuni significati di abbaiare, che è uno dei modi in cui i cani comunicano .

  • Avviso di pericolo: di solito è una corteccia ferma, forte e cadenzata. Molti cani usano l'abbaiare per avvisare gli estranei;
  • Sete o fame: spesso questo tipo di abbaiare insistente è accompagnato dal tentativo dell'animale di portarlo all'alimentatore o al bevitore;
  • Noia: oltre alla fame e alla sete, l'abbaiare insistente può significare che l'animale è annoiato. In questo caso, usa l'abbaiare per attirare l'attenzione di altre persone e persino di altri cani,
  • Dolore: un animale che abbaia e ulula può indicare un problema di salute che provoca dolore. Fai attenzione anche ad altri segni, come scarso appetito e prostrazione.

Coda di cane: cosa intendi quando l'animale scuote questa struttura?

È quasi automatico: solo un cagnolino guarda il suo guardiano e inizia a scodinzolare! In effetti, il famoso swish può essere un segno di gioia. Tuttavia, sebbene gran parte di questo tipo di linguaggio sia ancora un mistero per gli esperti, scuotere la coda può indicare altre sensazioni, come la paura.

dog-sdraiato

Di seguito, elenchiamo ciò che alcuni studi recenti indicano sul possibile significato di questo tipo di linguaggio, un altro modo in cui i cani comunicano :

  • Coda: è associata a sentimenti di gioia ed euforia;
  • Coda in giù: quando tra le gambe, indica paura e sfiducia;
  • Coda rigida, all'altezza del corpo: di solito un segno di aggressività;
  • Coda che si agita a sinistra: si ritiene sia associata a sentimenti negativi, come paura, aggressività e ansia,
  • Coda che si sposta a destra: sarebbero associati a sentimenti positivi, come gioia e curiosità.

Segnali calmanti: una forma più completa di linguaggio canino

Quando una persona si gratta, questo gesto può significare molto più di un fastidio per la pelle. Ad esempio, potrebbe essere stata morsa da una zanzara. Tuttavia, in alcuni casi, il gesto può anche essere un segno di ansia. E con i cani è lo stesso!

“Guardando di lato, scuotendo tutto il corpo, sbadigliando, graffiando, sollevando una delle gambe anteriori, leccandoti il ​​naso, ecc. Sono più che semplici atti nella comunicazione canina ”, spiega la dott.ssa Mariana.

"Spesso, questi piccoli gesti sono una dimostrazione dello stato dell'animale." Tanto che possono essere visti molto nell'interazione di un cane con un altro e persino nel rapporto con gli umani.

In questo senso, fino ad oggi la teoria che meglio spiega come agisce questo gesto nella comunicazione sono i cosiddetti segnali calmanti. O, in portoghese, i segni di pacificazione.

Formulata dall'allenatore norvegese Turid Rugaas, la teoria suggerisce che i cani usano determinati gesti per prevenire i conflitti in modo non aggressivo. "È come dice il cane, 'ehi, non mi è piaciuto, potresti fermare questo comportamento?'", Scherza Mariana.

Tra alcuni dei segni di pacificazione più utilizzati dai cani ci sono:

  • Sbadigliare;
  • Distogliere lo sguardo;
  • Gira la tua faccia;
  • Girarsi,
  • Camminare piano.

Indipendentemente dal tipo di linguaggio del cane , è importante notare che non dovrebbe mai essere analizzato da solo. Per capire davvero cosa significa il tuo bambino a quattro zampe, l'ideale è guardare l'intero set. Dopotutto, una corteccia con un corpo rilassato è abbastanza diversa da una corteccia con il corpo dell'animale teso e rigido.

cane felice

E il tuo amico, quali sono i suoi modi preferiti di comunicare? Dicci qui nei commenti! Inoltre, assicurati di seguire il nostro blog Petz e i social network per ulteriori informazioni divertenti su cani e altri animali domestici.

Articoli Correlati