Il mio gatto non vuole mangiare: vedi sette cause comuni del problema

Proprio come non riusciamo a mangiare per una serie di motivi, anche la mancanza di appetito nei gatti non ha una sola spiegazione e può essere causata da problemi molto semplici e da malattie molto gravi. Tanti tutor si chiedono: perché il mio gatto non vuole mangiare ?

Questo problema non può certo essere ignorato. Dopotutto, indipendentemente dal motivo della mancanza di appetito, un gatto mal nutrito sarà indebolito e avrà maggiori probabilità di sviluppare altre malattie.

Noi di Petz abbiamo elencato sette motivi comuni per cui un gatto smette di mangiare, ma è importante notare che questi suggerimenti non sostituiscono la valutazione di un veterinario!

Alte temperature

I giorni estivi possono essere un piacere, ma lo rendono anche facile. Non è diverso con i gatti! Pertanto, nei giorni molto caldi, è normale che trascorrano più tempo a dormire in una zona fresca della casa, il che fa sembrare che il gatto non voglia mangiare o bere acqua.

In effetti, può accadere che il tuo amico finisca per "dimenticare" di mangiare e persino bere acqua. Per ridurre al minimo il problema, cerca di mantenere sempre disponibile acqua fresca e pulita, preferibilmente in una fontana.

Cambiamenti nell'ambiente

Le fighe non amano molto le notizie. Un piccolo cambiamento nella disposizione dei mobili per la casa è sufficiente per renderli stressati. Presto, con questo stress, molti smettono di mangiare.

Lo stesso vale per l'arrivo di un nuovo animale domestico, viaggio, trasloco, presenza di estranei, feste, cambio degli accessori dell'animale, come fontanella, letto, ecc. Per cercare di aiutare il tuo compagno ad abituarsi alla nuova situazione, un consiglio è puntare sui diffusori a feromone felino, che calmano il gatto, riducendo lo stress.

Appetito selettivo

Come i carnivori, le fighe hanno un acuto senso dell'olfatto, che usano per selezionare il cibo. Pertanto, quando si sceglie un cibo per gatti, non è sufficiente che sia gustoso. Deve anche avere un aroma gradevole.

È importante notare che alcuni gatti hanno un appetito più selettivo e, se questo è il caso per il tuo gatto, cerca in uno dei negozi Petz informazioni sui mangimi prodotti esattamente per questi animali dal gusto più esigente.

Cambio improvviso dell'alimentazione

Cambiare l'alimentazione di un animale domestico da un'ora all'altra non è mai una buona idea, perché è comune che improvvisi cambiamenti causino problemi gastrointestinali, come disagio o diarrea.

Ma, nel caso dei gatti, c'è un altro fattore aggravante: alcune fighe soffrono della cosiddetta neofobia alimentare, cioè si rifiutano di mangiare un nuovo cibo. Pertanto, effettua la transizione gradualmente, mescolando gradualmente la nuova alimentazione con quella vecchia, fino a quando il gatto non si abitua. Un'altra importante raccomandazione è quella di consultare un veterinario, può indicare una dieta per i gatti che non vogliono mangiare .

Hairball

Quando i gatti si leccano per pulirsi, finiscono per ingerire i peli, che, in generale, vengono eliminati nelle feci. I cosiddetti tricobezoari appaiono quando ciò non accade. Queste palle di pelo ostruiscono il tratto gastrointestinale e possono causare appetito. Per evitare il problema, spazzola regolarmente il gatto e offri cibi specifici per prevenire la formazione di questi boli di pelo. Le erbe di gatto aiutano anche a stimolare il transito intestinale.

Età avanzata

Ricorda che l'odore è molto importante per i gatti per selezionare il cibo? Con l'invecchiamento, perdono un po 'quel senso e si sentono meno motivati ​​a mangiare.

La perdita dei denti contribuisce anche alla riduzione del volume del cibo ingerito e, pertanto, è importante offrire razioni adeguate alla fascia di età dell'animale.

Malattie, comprese le intossicazioni

La mancanza di appetito è spesso tra i sintomi di praticamente tutte le malattie. Pertanto, ogni volta che il gatto smette di mangiare, è essenziale portarlo dal veterinario per una valutazione.

In questo senso, sii consapevole anche di altri segni che c'è qualcosa che non va, il gatto non vuole mangiare e sta vomitando , ad esempio, nonché casi di diarrea e riduzione dell'assunzione di acqua, per descrivere al medico il quadro più completo possibile veterinario.

Ora che sei a conoscenza di tutte le informazioni sulla mancanza di appetito e sui problemi alimentari del tuo gatto, assicurati di seguire altri post su salute, benessere e curiosità sui cuccioli qui sul blog Petz!

Articoli Correlati