Lipidosi epatica felina: di cosa si tratta e come identificare la malattia

Il fegato è uno degli organi più importanti nel nostro corpo. Funziona disintossicando il corpo, sintetizzando i nutrienti e favorendo la digestione. Pertanto, la lipidosi epatica felina suscita tale paura nei tutori.

Questa malattia è grave, può portare a gravi complicazioni e compromettere il benessere delle fighe. Conoscere la malattia è il primo passo per identificarla e cercare un trattamento adeguato. Quindi, segui il nostro articolo per saperne di più sulla lipidosi epatica nei gatti e su come proteggere il tuo amico a quattro zampe.

Cos'è la lipidosi epatica felina?

La lipidosi è causata dall'accumulo di grasso nel fegato del gatto. Nonostante il nome complicato, non è un problema raro. "È una malattia relativamente comune e molto grave", spiega la veterinaria Petz, la dott.ssa Anna Carolina Massenzi.

Il problema porta al malfunzionamento dell'organo e, di conseguenza, interessa l'intero organismo dell'animale. "Quando oltre il 50% delle cellule del fegato accumula grasso, viene configurato il quadro della lipidosi epatica ", spiega lo specialista.

Le cellule adipose, in questo caso, compromettono le prestazioni del fegato e l'animale, a poco a poco, si ammala.

Cause di lipidosi epatica felina

Sebbene la lipidosi nei gatti abbia la sua origine nell'accumulo di grasso, non solo gli animali obesi soffrono del problema. L'eccesso di peso è un fattore di rischio, ma un'alimentazione inadeguata è una delle principali cause della malattia.

"I gatti che rimangono senza cibo per lunghi periodi, indipendentemente dalla causa, hanno un'alta probabilità di sviluppare lipidosi", spiega la dott.ssa Anna Carolina.

Pertanto, offrire buon cibo e una sana routine è il modo migliore per assicurarsi che il tuo felino non abbia problemi al fegato. Oltre ai pasti regolari, con una razione di qualità, è necessario anche l'esercizio fisico per prevenire l'obesità.

Sintomi di lipidosi epatica nei gatti

Realizzare i sintomi della lipidosi epatica felina è il primo passo verso una diagnosi precoce e, di conseguenza, un trattamento efficace. Quindi spetta al tutor tenere d'occhio e notare se il peloso non sta bene.

Tra i principali sintomi di problemi al fegato nei gatti, i veterinari citano:

  • Apatia;
  • Anoressia;
  • vomito;
  • Diarrea;
  • Debolezza,
  • Ittero (aspetto giallo sulla pelle e sulle mucose, principalmente gengive e zona degli occhi).

Quando noti uno dei suddetti segni, è necessario chiedere immediatamente l'assistenza di un veterinario. Poiché si tratta di una malattia grave, la diagnosi deve essere rapida. Pertanto, il trattamento può essere avviato il più presto possibile.

Diagnosi e terapia

Dopo aver trovato un gatto con sospetta lipidosi epatica, il medico analizzerà i sintomi. Inoltre, la storia dell'animale domestico, osservando segni come l'obesità o la privazione del cibo.

Gli animali domestici che sono stati abbandonati hanno la possibilità di sviluppare la malattia, poiché la loro alimentazione probabilmente non ha avuto la giusta attenzione da molto tempo.

Per una diagnosi accurata, sono necessari alcuni test. Gli ultrasuoni e gli esami del sangue sono procedure che aiutano a scoprire la malattia.

Il trattamento della lipidosi epatica felina viene effettuato con l'alimentazione. Il veterinario prescriverà una dieta specifica, che deve essere seguita rigorosamente per un buon recupero.

In alcuni casi, la terapia può comportare l'alimentazione del fegato per i gatti . Tuttavia, a seconda del caso, lo specialista può prescrivere farmaci o integrazioni, usando vitamine.

Come evitare la malattia

La chiave per evitare il problema è la nutrizione. La malattia è causata da insuccessi alimentari, dalla privazione del cibo all'eccesso di cibo. Pertanto, una routine sana è la principale garanzia di una buona qualità della vita per il tuo amico.

"I tutor devono essere sempre attenti", spiega la dott.ssa Anna Carolina. Questo perché i gatti possono smettere di mangiare per diversi motivi. Altre malattie, invasori o cibi spiacevoli possono impedire al gatto di mangiare.

Se scopri che il tuo amico a quattro zampe non sta mangiando come dovrebbe, consulta un veterinario. Gli esercizi sono anche ottimi alleati quando si tratta di mantenere una routine sana. Aiutano in buona forma, combattono lo stress e aumentano l'immunità. Pertanto, il gatto rimarrà lontano dalla lipidosi epatica e da altre malattie!

Hai bisogno di prodotti per il tuo compagno? A Petz troverai tutto per le fighe, oltre a cliniche moderne e ben attrezzate che saranno in grado di aiutare in caso di qualsiasi malattia. Vieni a visitarci!

Articoli Correlati